Presentatore

by

Il presentatore, prima che la presentazione cominci, mi domanda:
“Ma queste storie che racconti qui, sono vere?”.
“Una sola è vera”, dico.
“Quale?”, dice il presentatore.
“C’è scritto nell’introduzione”, dico.
“Quale introduzione?”, dice il presentatore.
“Quella che c’è nel libro”, dico. “All’inizio”.
Il presentatore sfoglia il libro. Legge la, peraltro brevissima, introduzione.
“E quindi tutti questi racconti sono inventati”, dice.
“Sì”, dico.
“Ma inventati di sana pianta?”, dice il presentatore.
“Oddio”, dico. “Si fa sempre uso della propria esperienza di vita. Anche se si raccontano storie di draghi e alieni”.
“Cominciamo”, dice il presentatore.
Ci accomodiamo, aspettiamo qualche minuto finché le persone si siedono.
“Buonasera”, comincia il presentatore. “Questo libro di Giulio Mozzi, Sono l’ultimo a scendere, è una raccolta di storie vere”.

Annunci

3 Risposte to “Presentatore”

  1. libreriamoderna Says:

    questo post, come postfazione, e’ perfetto.

  2. ramona Says:

    grande.
    E dopo questo (ma anche prima, a dire il vero) come ci si può fidare dei media? Io ci ho messo una croce sopra da tempo…

  3. cletus Says:

    Estendo: davanti ad un’affermazione del genere (lasciamo perdere qui di accertare se vera o falsa) colui che assiste è portato a conferire autorevolezza per default, quindi la incamera come VERA (del resto, che elementi ha per confutarla ?). Per paradosso, anche bene l’autore, per un semolice desiderio di ripristinare la verità dei fatti, dovesse sentirsi in obbligo di confutarla, passerebbe, agli occhi (pardon, alle orecchie) di chi ascolta come un pedante puntiglioso pieno di se. Il danno è fatto.

I commenti sono chiusi.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: